È difficile iniziare con: come i genitori rendono i loro figli adatti per la scuola

"Mamma, quando posso finalmente andare a scuola?" Per essere uno scolaro alla fine e per essere uno dei più grandi - il primo giorno di scuola è qualcosa di molto speciale per ogni bambino. Ma grandi come l'anticipazione sono le nuove sfide che devono affrontare i piccoli tiratori della ABC. "Fai sentire la tua prole come andare a scuola", consiglia Nicole Knaack, esperta di promozione della salute presso la Techniker Krankenkasse, genitori di nuovi scolari. "Più è divertente una scuola, meglio è, perché i bambini felici imparano più facilmente". Iniziatori scolastici che hanno fiducia nelle proprie capacità e che hanno già imparato a svolgere piccoli compiti da soli, all'inizio hanno un lavoro particolarmente facile.

Inizia la "serietà della vita"

L'iscrizione scolastica è un grande punto di svolta nella vita: mentre all'asilo nido, giocare insieme era l'obiettivo principale, gli scolari devono imparare in modo concentrato. Rimanere fermi per una lezione scolastica a volte può essere difficile per i vivaci antipasti della scuola. E non solo: trovarsi nella comunità di classe, abituarsi alla nuova routine quotidiana e all'insegnante di classe non è facile per ogni bambino.

"Chiunque racconta la sua prole di libri eccitanti e nuovi amici, invece di dipingere il diavolo sul muro, rende molto più facile iniziare", dice il pedagogo Knaack. Proverbi come "La serietà della vita inizia ora" e "Questa assurdità viene espulsa da te" solo spaventano e paralizzano ogni curiosità.

I bambini sicuri hanno più facile

I bambini che hanno fiducia in se stessi si abituano rapidamente ai nuovi processi. Per rafforzare la fiducia in se stessi dei suoi figli sin dalla tenera età è quindi la migliore preparazione per la scuola. Nicole Knaack: "È importante che i genitori abbiano i loro figli garantiti, ad esempio se vogliono spalmare il loro pane o coprire il tavolo, permettendo al bambino di credere che queste cose significano credere nelle sue capacità, e se i suoi genitori si fidano di lui, sviluppa anche fiducia in se stessa ".

In particolare, i genitori dovrebbero sostenere le passioni e i talenti della loro prole. Esperienze di successo come la pittura, il canto o il campo sportivo rafforzano la fiducia in se stessi.

Cambiamenti per il bambino ...

I piccoli tiratori della ABC non devono solo abituarsi a stare lontani da casa più a lungo, in molti modi stanno improvvisamente chiedendo un nuovo lavoro autonomo. Devono padroneggiare la strada per la scuola, fare i compiti e esprimere i propri bisogni - come svanire immediatamente se c'è qualcosa nelle loro menti - e subordinarli a determinati compiti.

I bambini che imparano a scuola prima di andare a scuola, vestirsi e svestirsi da soli, parlare al telefono e pagare da soli i piccoli acquisti, ora hanno più facile. La normale paghetta li aiuta ad abituarsi a gestire i soldi. E anche i bambini in età prescolare possono fare piccole faccende domestiche e prendersi cura della cavia o del cane di famiglia per addestrare l'affidabilità e il senso di responsabilità.

... e anche per i genitori

Ma non solo per chi inizia la scuola inizia una nuova fase della vita, anche per i genitori cambia molto. Con il primo insegnante, un nuovo importante caregiver entra nella vita dei bambini. Qui dice: lascia andare! Quando i più piccoli vanno in estasi per il loro insegnante, non c'è motivo di essere gelosi. E anche i bambini della prima elementare hanno ancora bisogno di molto supporto dai loro genitori. Ad esempio, devono prima imparare a fare i compiti.

"All'inizio aiuta i bambini se c'è qualcuno nelle vicinanze a fare i compiti e è aperto alle domande", afferma l'esperto di TK Knaack. "I migliori motivano le lodi, le critiche costanti sono inquietanti". Tuttavia, i genitori non dovrebbero sedersi tutto il tempo o addirittura risolvere i compiti da soli. Dopotutto, l'obiettivo è che i bambini possano svolgere i loro compiti da soli al più tardi al secondo anno.

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento