Annessite - diagnosi e complicanze

Quali lamentele e complicazioni possono verificarsi?

La gamma dei possibili sintomi va da un forte dolore addominale con febbre in una infezione acuta a un lieve, ricorrenti disturbi del tiro e del ciclo nella malattia cronica. La malattia infiammatoria pelvica acuta può simulare l'appendicite, inoltre deve essere esclusa una gravidanza extrauterina. I reclami tipici, ma non sempre e non tutti si verificano insieme, sono in dettaglio:

  • Malattia infiammatoria pelvica acuta: i più comuni sono: dolore addominale improvviso, grave e febbre superiore a 38 ° C. Il corpo è spesso disteso e teso. Inoltre, possono verificarsi perdite vaginali con odore sgradevole, nausea, irregolarità nei movimenti intestinali o mestruazioni. A volte c'è dolore quando si urina. Più a lungo dura l'infezione, più i malati si sentono. Il tocco o il movimento dell'utero, ad esempio durante il rapporto o durante l'esame ginecologico, fa male.
  • Malattia infiammatoria pelvica cronica: se l'infiammazione acuta non guarisce, ad esempio a causa di una terapia non riuscita, o se la guarigione porta a cicatrici e aderenze, i disturbi persistono o persistono per mesi o anni. I malati lamentano dolore al basso addome o alla schiena, specialmente durante i rapporti sessuali o durante le mestruazioni, costipazione o anche una riduzione generale delle loro prestazioni, affaticamento e perdita di appetito.

Complicazioni nella fase acuta stanno diffondendo l'infiammazione agli organi vicini come appendice e peritoneo, che può portare a una situazione pericolosa per la vita (addome acuto). Temuto e comune è il rischio che le tube di Falloppio si uniscano. Pertanto, il rischio per la gravidanza peritoneale e l'infertilità (sterilità) è notevolmente aumentato: dopo la prima malattia infiammatoria pelvica, il tasso di sterilità è già del 12%, ogni ulteriore raddoppia! Ciò significa che dopo quattro infiammazioni ovariche, la probabilità di rimanere incinta in modo normale è vicina allo zero.

Come viene fatta la diagnosi?

In primo luogo, il medico farà domande sui reclami e attraverso le malattie. Altrettanto importanti sono le abitudini al fumo e sessuali. Nell'esame ginecologico con lo specchio vaginale vengono presi degli strisci per l'esame microscopico e per l'allevamento dei germi in una coltura. Nell'esame della palpazione, l'utero e le tube di Falloppio si sentono spesso gonfie e dolorose alla pressione. Inoltre, il sangue viene esaminato per i segni di infiammazione; Un esame ecografico serve per escludere altre malattie e per rilevare complicazioni come un ascesso. Se si sospetta una gravidanza della cavità addominale, viene effettuato un test di gravidanza. Se non è possibile determinare una chiara causa dei sintomi, può essere eseguita laparoscopia.

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento