Obesità - terapia e trattamento

Se il sovrappeso è la conseguenza di una malattia, deve prima essere trattato. In caso contrario, sovrappeso e obesità, secondo le linee guida mediche per contrastare con una terapia. Esattamente quello che sembrano le linee guida è spiegato nel seguente articolo.

Linee guida mediche

  • A un BMI da 30 (obesità o obesità permagna)
  • A un BMI da 25 (sovrappeso), se ci sono altri fattori:
    • Malattie di follow-up come l'ipertensione (ipertensione)
    • Tipo di mela (modello di distribuzione del grasso addominale)
    • Malattie che sono aggravate dall'obesità
    • Alta sofferenza della persona interessata

Importante per l'obesità: dieta ed esercizio fisico

Tuttavia, la terapia sovrappeso ha successo solo se la persona è motivata e già collabora attivamente con il terapeuta. Gli obiettivi della terapia devono essere realistici - meglio prima stabilizzare il peso o abbassare moderatamente che direttamente per lottare per il peso normale. Altrimenti, la frustrazione e l'abbandono prematuro sono inevitabili nonostante il trattamento iniziato.

Gli obiettivi della terapia per l'obesità o l'obesità permagna sono:

  • Perdere peso: A seconda del grado di obesità e del precedente consumo di grassi, una perdita di peso medio di 5-8 kg all'anno è realistica.
  • Mantenere il peso corporeo stabile a lungo termine
  • Ottimizzare le abitudini relative alla dieta e all'attività fisica; impara cosa è sano
  • Abbassare o prevenire altri fattori di rischio e sequele
  • Aumentare la qualità della vita
  • Riduci le interruzioni al lavoro
  • Rafforzare la fiducia in se stessi e le capacità di gestione dello stress

Per perdere peso, l'assunzione giornaliera di energia dovrebbe essere di circa 500-800 kcal al di sotto delle vendite. Questa spesa energetica a riposo (GU) dipende dal peso corporeo, dal sesso e dall'età e varia in base al BMI.Dazu raccomanda regolarmente da tre a cinque volte a settimana da mezza a un'ora di attività fisica per il mantenimento del peso; per perdere peso sono necessarie almeno cinque ore di allenamento a settimana (equivalenti a circa 2500 kcal). Un supporto comportamentale aiuta anche molte persone a perdere peso.

Obesità: terapia con farmaci

Ulteriori misure nel contesto di una terapia dovrebbero, nel migliore dei casi, essere eseguite sotto controllo medico. I cosiddetti soppressori dell'appetito hanno ripetutamente mostrato effetti collaterali e sono per lo più eliminati dal mercato in Germania (ad esempio sibutramina, rimonabant).

Attualmente, l'unico principio attivo approvato Orlistat (Xenical®) disturba l'assunzione di grassi del cibo, che è di conseguenza non digerito nuovamente espulso attraverso le feci - insieme a vitamine liposolubili. Temporaneamente questa preparazione può avere senso, se la terapia di base da sola non ha un successo sufficiente - tuttavia solo temporaneamente e se possibile sotto controllo medico.

Altri farmaci che vengono ripetutamente elogiati o usati come soppressori dell'appetito (ad esempio diuretici, ormoni della crescita, anfetamine, ormoni tiroidei) non sono adatti o addirittura pericolosi per il trattamento dell'obesità.

Terapia con chirurgia bariatrica

Soprattutto con l'obesità permagna o con un'obesità di II grado e altre malattie come il diabete (diabete), sono disponibili misure chirurgiche durante la terapia. In questo caso, le procedure puramente restrittive (fascia gastrica, riduzione gastrica) si distinguono dai metodi combinati in cui inoltre il metabolismo del cibo è limitato (tramite bypass gastrointestinale). Questi ultimi di solito vengono utilizzati solo nell'obesità permagna con un IMC superiore a 50. Se possibile, viene eseguita la chirurgia laparoscopica, poiché il tasso di complicanze è più alto in un'incisione addominale aperta.

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento